• Adriana Vicini

    Quota 100

    I caduti di San Giorgio Di Lomellina nella grande guerra (1915-1918)

    Quota 100, perché? Quota 100 perché le postazioni, le trincee e i punti di comando venivano indicati con la quota assoluta sul livello del mare. Quota 100 perché lì intorno i nostri soldati sono caduti in battaglia. Quota 100 perché alcuni, ma idealmente tutti, sono tornati a riposare nel nostro cimitero a quota 100 s.l.m. Quota 100 perché 100 anni sono passati e non dobbiamo dimenticare.

    Categoria: Resistenza e guerra

    Data Pubblicazione: Aprile 2016
    Pagine: 296
    Prezzo: € 15,00
    ISBN: nd

  • Lorenzo Brandolini - Fabrizio Campanini

    Le epidemie a Calcababio attraverso i secoli

    Peste, Colera, Spagnola

    Calcababio (dal 1894 Lungavilla) nel passato pagò un alto numero di morti a causa delle ricorrenti epidemie. Scarse sono le tracce lasciate dal passaggio delle ondate di peste. Rimangono invece tristemente famose, e ben documentate, le epidemie di colera del 1836 e del 1855 (dove praticamente ogni famiglia ebbe i suoi lutti), e di “spagnola” del 1918. Epidemie temute che, avvicinandosi al paese, terrorizzarono la popolazione, ma che non fu possibile evitare. Molti di noi lungavillesi devono la loro esistenza alla fortuita circostanza che qualche loro antenato riuscì ad evitare il contagio del terribile morbo.

    Categoria: Luoghi e storia

    Data Pubblicazione: Marzo 2016
    Pagine: 136
    Prezzo: € 10,00
    ISBN: 978-88-98832-33-0

  • Clemente Ferrario

    Un sogno rattrappito

    A venticinque anni di distanza da Il buon partito, il libro con cui ha avviato un suo filone narrativo e memoriale, Clemente Ferrario si serve delle parole del noto monologo di Giorgio Gaber per raccontare la fine del partito comunista e la sua condizione di "orfano".

    Categoria: Romanzi e racconti

    Data Pubblicazione: Gennaio 2016
    Pagine: 64
    Prezzo: € 10,00
    ISBN: 978-88-98832-29-3

  • Italo Cammarata

    Siamo uomini liberi

    Documenti per la storia di San Sebastiano Curone

    I lavori per non essere effimeri devono basarsi sulla saldezza delle fonti utilizzate. Questo libro è il frutto delle laboriose ricerche d’archivio condotte dall’autore e dell’entusiasmo con cui molti Sansebastianesi hanno prestato il loro contributo, affinché la memoria delle alterne vicende storiche del borgo non vada perduta per sempre.

    Categoria: Luoghi e storia

    Data Pubblicazione: Dicembre 2015
    Pagine: 224
    Prezzo: € 20,00
    ISBN: 978-88-98832-28-6

  • Fiorenzo Debattisti

    Storia di Varzi

    Il borgo e la Valle Stàffora nel XVIII e XIX Secolo - Volume III

    Non c’è niente di più bello che veder riemergere dalle nebbie del passato le vicende degli uomini. Aprendo le pagine della Storia di Varzi si nota proprio questo: i grandi avvenimenti che hanno portato l’Italia ad essere una nazione trovano un puntuale contraltare nei riti e nelle consuetudini della vita di tutti i giorni.

    Categoria: Luoghi e storia

    Data Pubblicazione: Dicembre 2015
    Pagine: 400
    Prezzo: € 25,00
    ISBN: 978-88-98832-26-2

  • Andrea Maietti

    I taccuini di zio Athos

    Storie di sport scritte col lapis

    Lo sport è per l’autore – ‘biografo ufficiale’ di Gianni Brera – pretesto per parlare del mondo e della vita da un piccolo ma non angusto angolo di periferia: quella della Bassa lombarda. Nella sua scrittura che odora di lapis, partendo dal dato sportivo, annota il passare dei giorni...

    Categoria: Romanzi e racconti

    Data Pubblicazione: Ottobre 2015
    Pagine: 144
    Prezzo: € 12,00
    ISBN: 978-88-98832-27-9

  • Licia Sirch

    Pentagrammi Manzoniani

    Amilcare Ponchielli e i Promessi Sposi

    Il Manzoni non era certo un intelligente di musica nel senso tecnico della parola, né l’amava al punto di rompere le sue abitudini e di scomodarsi per andare in teatro a sentirla. Ma l’amava molto e gli abbelliva tutto quel che faceva...

    Categoria: Casa Manzoni

    Data Pubblicazione: Ottobre 2015
    Pagine: 256
    Prezzo: € 30,00
    ISBN: 978-88-87924-56-5

  • Paolo Rovati

    Una zuppa da Re

    24 febbraio 1525. San Mattia, genetliaco dell’Imperatore Carlo V. A Pavia, nel Parco del Castello Visconteo si combatte una battaglia che nel volgere di due ore cambierà il volto dell’Europa, l’avvenire dell’Italia e la concezione stessa della battaglia. Francesco Primo di Valois, Re di Francia è fatto prigioniero. Vi muoiono personaggi famosi: La Palice, Bonnivet, La Trèmoille... ma chi li ha uccisi? Chi è la misteriosa dama che fugge dal campo francese? Che aveva a che fare con il Re? Cosa c’entra la soupe à la pavoise? La süpa a la pavesa!

    Categoria: Luoghi e storia

    Data Pubblicazione: Settembre 2015
    Pagine: 212
    Prezzo: € 20,00
    ISBN: 978-88-98832-25-5

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram